05 giu 2019

ERNESTOMEDA RINNOVA LA SUA PARTNERSHIP CON IL MAGAZINE THE PLAN E IL SUO KITCHEN DESIGN SPECIAL CONTEST

Per il secondo anno consecutivo, Ernestomeda è partner del magazine The Plan e del Kitchen Design Special Contest, il concorso dedicato alla progettazione di ambienti cucina residenziali, organizzato e promosso dalla rivista.

Un’autorevole giuria – composta da figure di spicco del mondo dell’architettura e del design e da rappresentanti di Ernestomeda, tra cui Giuseppe Bavuso, art director di Ernestomeda, il CEO dell’azienda Alberto Scavolini, l’architetto Vittorio Grassi, l’editore di The Plan Nicola Leonardi, Gerd Bergmeister e Michaela Wolf dello studio di architettura Bergmeisterwolf, vincitori del premio nella scorsa edizione – ha esaminato i diversi progetti iscritti al contest e ha individuato il vincitore.

Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento è stato il progetto Nero Lava, ideato dallo studio Iraci Architetti, che più di tutti è riuscito a dare sostanza all’idea di cucina come spazio di vita e di condivisione all’interno della casa attraverso l’equilibrata distribuzione degli spazi, il disegno delle componenti, l’uso dei materiali e le scelte tecnologiche.

Il progetto, realizzato per una villa siciliana, vede lo spazio cucina – posizionato con l’orientamento visivo verso il mare – in totale simbiosi con l’organizzazione di layout generale e in rapporto continuo con l’ambiente living. Il lavoro di progettazione è stato insignito dell’ambito premio in occasione della cerimonia ufficiale che si è svolta lo scorso 24 maggio nella sede della Fondazione Riccardo Catella, a Milano.

È per noi motivo di grande soddisfazione che la partnership nata con Ernestomeda prosegua anche quest’anno, sotto l’egida del Kitchen Design Special Contest. Siamo felici che un’azienda ambasciatrice del made in Italy e leader nel proprio settore abbia scelto di affiancarci in questo percorso, interpretando pienamente lo spirito che ha sempre contraddistinto The Plan e il The Plan Award: il supporto all’eccellenza in Architettura e nell’Interior Design. La cucina rappresenta uno dei punti-cardine della casa: auspichiamo che il contest di cui ci facciamo promotori possa dare il proprio contributo alla dialettica produttiva e allo sviluppo costante di una progettazione all’avanguardia, in linea con l’evoluzione del modo di vivere la casa.

Nicola Leonardi, Editore The Plan

 

Per ulteriori informazioni su Ernestomeda:

TwentyTwenty (agenzia del Gruppo Noesis)

Nicoletta Fabio – nicoletta.fabio@twentytwenty.it

Elena Tronchin – elena.tronchin@twentytwenty.it

Claudia Boca – claudia.boca@twentytwenty.it        

Tel 02.8310511

 

Ernestomeda, azienda leader nel mercato delle cucine di design di alto profilo, nasce nel 1996 e realizza prodotti di alto valore a prezzi competitivi, con uno stile capace di armonizzare design, tecnologia e sicurezza. La gamma comprende oggi molteplici programmi caratterizzati da un’ampia varietà di finiture e materiali. La sede di Montelabbate (PU) è articolata su oltre 32.000mq e conta 115 dipendenti, coprendo con efficienza ogni singola fase della filiera produttiva.

La missione di Ernestomeda di rendere il design e la qualità accessibili a molti è ben rappresentata dalla continua spinta verso la ricerca, la sicurezza e l’innovazione tecnologica, come testimoniano le importanti certificazioni ottenute (Gestione della Qualità - UNI EN ISO 9001; Gestione Ambientale - UNI EN ISO 14001; Gestione per la Salute e Sicurezza dei lavoratori - BS OHSAS 18001; Certificazione di origine italiana del mobile CATAS-COSMOB – norma di riferimento UNI 11674). Ernestomeda LEED Compliant per il credito IEQ 4.5 “Materiali a basse emissioni – Mobili e sedute”.

Donwload materiali:
Donwload materiali:
Donwload materiali:
Donwload materiali:
Torna su
Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, nonchè per finalità commerciali e di pubblicità.
Se procedi con la navigazione sul sito senza disabilitarli, ci autorizzi l'invio e l'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo. Per leggere la nostra politica in materia di cookie, clicca qui.